CHIRURGIA VASCOLARE / ANGIOLOGIA

FLEBOLOGICA  SPECIALITÀ

Dott.ssa Maria Caminati

Specialista in Chirurgia Vascolare ed Angiologia
Opera presso la Casa di Cura La Cittadella Sociale di Pieve del Cairo

DOWNLOAD CV

download_icona_70download_icona_70_over

Il paziente ricorre alla Chirurgia Vascolare per una patologia che interessa l’apparato circolatorio. Il suo scopo è quello di prevenire e trattare le malattie delle arterie e delle vene. In questo ambito, il Chirurgo Vascolare impiega tecniche di riparazione, rimozione, sostituzione e derivazione.

La dottoressa Maria Caminati uno dei primi medici a praticare una tecnica di intervento chiamata CHIVA, ideata dal chirurgo Claude Franceschi, il cui acronimo in francese significa “Cura Conservativa Emodinamica Ambulatoriale dell’Insufficienza Venosa”. Un trattamento delle vene varicose che non prevede di eliminare la safena.

La tecnica CHIVA è importante perché è:

  • Ambulatoriale: perché si esegue in anestesia locale ed è di breve durata.
  • Conservativa: perché non viene eliminata la safena.
  • Emodinamica: perché ripristina un corretto flusso del sangue nella safena.
  • Cura l’Insufficienza Venosa: sia le vene varicose sia altre malattie della circolazione venosa in cui diversi trattamenti sarebbero inutili o dannosi.
  • L’intervento è minimamente invasivo
  • Consente di riprendere le normali abitudini di vita il giorno stesso dell’intervento.

Trattamenti Medico Estetici – Carbossiterapia

La Carbossiterapia è una terapia che consiste nella somministrazione sottocutanea di anidride carbonica medicale (CO2) tramite microiniezioni localizzate con un device brevettato. Il gas viene controllato da COT Evolution – COT Light, apparecchiatura medica per Carbossiterapia approvata dal Ministero della Salute e certificata nella Comunità Europea.

CIRCOLAZIONE

Il gas iniettato provoca una vasodilatazione del capillari dove non circola il sangue e crea una sorta di “ginnastica vascolare” provocando un aumento di:

  • Eliminazione del ristagni di liquidi (cellulite e gonfiore alle gambe)
  • Concentrazione di ossigeno a livello tissutale (che implica un miglioramento del metabolismo locale)

ADIPE

  • AZIONE MECCANICA Il flusso di CO2 “rompe” le membrane degli adipociti con un’azione lipoclasica diretta
  • AZIONE BIOCHIMICA Aumentando la liberazione di ossigeno a livello dei tessuti, si riattiva il metabolismo cellulare che stimola enzimi in grado di sciogliere il grasso in eccesso (lipolisi)

CUTE

L’aspetto della pelle migliora, risultando più tonica, compatta e luminosa grazie a:

  • Aumento del flusso sanguigno
  • Ossigenazione dei tessuti
  • Biostimolazione dell’attività del fibroblasti che induce un aumento della produzione di collagene ed elastina

Le microiniezioni sono effettuate tramite un kit composto da un tubicino di erogazione dotato di un aghettino sottile in confezione sterile usa e getta che evita il rischio di malattie emo-trasmissibili. L’anidride carbonica medicale è atossica, batteriologicamente pura e non provoca embolia.

Le sedute solitamente si ripetono una o due volte a settimana ed il loro numero varia in base alla patologia ed alle aree da trattare: dalle 8 alle 15 sedute di circa 20 – 30 minuti.

Patologie trattabili

Insufficienza venosa
Vasculopatie periferiche arteriose e venose

Prestazioni

Visita specialistica di chirurgia vascolare/angiologia
Ecocolor-doppler degli arti inferiori venoso ed arterioso
Ecografia ed ecocolor-doppler dei grossi vasi addominali (aorta ed iliache)
Ecocolor-doppler dei tronchi sovraortici (TSA) (carotidi)
Medicazioni ambulatoriali ulcere venose
Carbossiterapia
Terapia sclerosante delle varici

SCOPRI LE NOSTRE SPECIALITÀ.